Hai mai letto le Etichette dei prodotti?

L'etichetta di un prodotto alimentare è la prima informazione utile di un prodotto posto in vendita.

La grafica accattivante, il packaging nel suo insieme, se ben fatti, attirano l'occhio e spesso la mano di chi compra, diventando determinanti per il consumatore finale. I professionisti della Comunicazione sono in genere bravi a creare i presupposti e le motivazioni per il primo acquisto. Poi sarà la bontà e la qualità del prodotto che conquisteranno il consumatore e lo fidelizzeranno definitivamente.

Ma dietro una semplice etichetta ci sono poi molti altri aspetti che oggi fanno la differenza e che spingono all'acquisto.


Proprio per questo non vorrei fermarmi solo sull'analisi esteriore dell'etichetta, ma piuttosto andrei a valutare altri parametri, quali la "trasparenza, la chiarezza, la pulizia" che sono termini non legati alla parte grafica, ma valori aggiunti che esaltano i contenuti dell'etichetta di prodotto.

Se ponete un po' di attenzione quando leggete un'etichetta, potrete individuare diversi aspetti interessanti che riguardano il prodotto che state per acquistare.

Per esempio potete verificare se il prodotto alimentare contiene acqua. Oppure valutare quanta materia prima essenziale (quella che da il nome al prodotto es: Ragù di Cinghiale) è stata utilizzata per realizzare il prodotto alimentare, ma ancora vi permette di verificare tutte le materie prime utilizzate, che sono inserite per ordine di quantità da sinistra a destra.

Le piccole o grandi scorrettezze registrate ancora oggi e molto evidenti sulle etichette di molti prodotti di massa, non pagano più: anzi spesso hanno un effetto boomerang sul consumatore che ormai ha imparato a sue spese, a leggere ed ha preferire Aziende più etiche e corrette.